Al via le iscrizioni a “Sbilanciamo i conti pubblici”

Partirà il prossimo 24 e 25 novembre il seminario di Sbilanciamoci! sul bilancio dello Stato (e la Legge di Bilancio 2018): un’occasione per imparare a capire i processi e le scelte di bilancio, le manovre e i vincoli di finanza pubblica. E rivendicare un uso diverso delle risorse


Scarica il programma e tutte le info


Scarica la scheda di iscrizione


«Non ci sono i soldi»: ecco una delle espressioni più ricorrenti e abusate di chi ci governa per impedire la realizzazione di programmi, interventi, politiche pubbliche necessarie e urgenti. Un mantra tanto più incisivo in quanto il compito di smentirlo, verificandone fondatezza e veridicità, presuppone la conoscenza dei complessi meccanismi del bilancio statale – e la capacità di digerire un’enorme mole di dati – districandosi nella fitta trama della sua articolazione, delle sue procedure, delle istituzioni coinvolte nel suo ciclo di vita.
Proprio per dare una bussola e le giuste coordinate per orientarsi a chi intende inoltrarsi nella selva oscura del bilancio dello Stato, Sbilanciamoci! organizza a Roma, il prossimo 24 e 25 novembre, “Sbilanciamo i conti pubblici. Capire e cambiare il bilancio dello Stato”, seminario di due giorni che affianca, integra e arricchisce il percorso di formazione sulla lettura dei bilanci comunali avviato lo scorso anno insieme a Openpolis e giunto ormai alla quarta edizione.
“Sbilanciamo i conti pubblici” ha quindi l’obiettivo di trasmettere strumenti e chiavi interpretative agili ed essenziali per comprendere e analizzare criticamente i processi e le scelte di bilancio, le manovre e i vincoli finanziari, il modo in cui vengono gestiti i proventi delle nostre tasse: insomma, conoscere il bilancio dello Stato per rivendicare un diverso uso delle risorse pubbliche e formare cittadini attivi, informati e consapevoli.
Più specificamente, Sbilanciamoci! si propone di fornire le competenze di base per confrontarsi con un tema complesso e cruciale come quello del bilancio dello Stato dando conto del suo processo, delle sue norme di riferimento e dei suoi vincoli, ricostruendo la mappa degli attori istituzionali che se ne occupano, illustrando struttura e contenuti dei principali dispositivi legislativi: dal Documento di Economia e Finanza alla Nota di Aggiornamento, dal Documento Programmatico di Bilancio alla Legge di Bilancio.
E una particolare attenzione ricadrà proprio sulla Legge di Bilancio, cardine della programmazione economico-finanziaria dello Stato e snodo centrale del dibattito pubblico e politico sulle scelte di bilancio: una specifica sessione laboratoriale verrà dedicata alla nuova Legge di Bilancio 2018, presentata ed esaminata “in tempo reale” negli stessi giorni in cui sarà discussa in Parlamento in vista della sua approvazione.
Aprire canali e spazi di controllo e partecipazione, favorire la consapevolezza dell’importanza dei dati di bilancio e la familiarità con il loro utilizzo, innescare capacità di mobilitazione per incidere sulle decisioni economico-finanziarie: è questo, in sintesi, il senso dell’iniziativa di Sbilanciamoci!.
Il seminario del 24-25 novembre si rivolge a coloro i quali – per ragioni professionali, di impegno sociale o politico, di studio, per semplice curiosità – vogliono entrare in contatto e approfondire i temi e gli aspetti più rilevanti del bilancio dello Stato: singoli cittadini e membri di associazioni, movimenti, partiti, sindacati, così come giornalisti, operatori dei media, rappresentanti istituzionali, funzionari e dipendenti pubblici. In una parola: tutti quelli che considerano il bilancio dello Stato un bene e un patrimonio pubblico da valorizzare e condividere, il cui accesso non può essere riservato soltanto a una ristretta cerchia di addetti ai lavori.

Vi aspettiamo a Roma il 24 e 25 novembre: non mancate!


Venerdì 24 novembre 2017

Ore 9.00-9.30
Registrazione e accoglienza dei partecipanti

Ore 9.30-10.00
Presentazione del seminario
Andrea Baranes, co-portavoce della Campagna Sbilanciamoci!, e Duccio Zola, coordinatore scientifico del seminario

Ore 10.00-12.45 | Prima sessione
Il ciclo del bilancio dello Stato: la normativa, le procedure, le tappe istituzionali
Efisio Espa, Scuola Nazionale dell’Amministrazione
Nella prima sessione verrà illustrato il quadro legislativo e istituzionale che regola la formazione del bilancio pubblico dello Stato e le tappe della sua redazione. Le fasi del bilancio, dalla preparazione, alla gestione, alla rendicontazione, saranno interpretate alla luce delle profonde modifiche normative degli ultimi anni, derivanti anche dall’applicazione di regolamenti e direttive comunitarie (si consideri il caso dell’art. 81 della Costituzione sul pareggio di bilancio), che hanno ridisegnato l’intero “ciclo di vita” del bilancio pubblico dello Stato.

Ore 12.45-13.45
Pausa pranzo

Ore 13.45-15.45 | Seconda sessione
I saldi di bilancio e gli obiettivi di finanza pubblica
Marcello Degni, Scuola Nazionale dell’Amministrazione
Nella seconda sessione, sulla base delle indicazioni acquisite nel corso della prima, verranno introdotti e spiegati i concetti chiave della finanza pubblica italiana e le voci che compongono il bilancio pubblico dello Stato. In particolare, saranno definiti i principali saldi di bilancio, tra cui il risparmio pubblico, il saldo netto da finanziare, l’avanzo primario e il ricorso al mercato, con una specifica attenzione agli obiettivi della finanza pubblica e agli strumenti idonei al loro conseguimento.

Ore 16.00-18.00 | Terza sessione
Il Documento di Economia e Finanza e la Nota di aggiornamento
Angelo Marano, economista
La terza sessione sarà dedicata alla presentazione dell’articolazione e degli obiettivi del Documento di Economia e Finanza (DEF) e della relativa Nota di Aggiornamento: si tratta di due tasselli centrali del processo di bilancio dello Stato che afferiscono alla programmazione del Governo e che sono dedicati, rispettivamente, alla definizione delle politiche economiche e finanziarie e alla revisione e all’aggiornamento delle previsioni economiche e di finanza pubblica contenute all’interno del DEF in relazione all’andamento macroeconomico e dei conti.

Sabato 25 novembre 2017

Ore 9.30-11.00 | Quarta sessione
La Legge di Bilancio dello Stato
Gianluigi Nocella, Ufficio Parlamentare di Bilancio
Al centro dei lavori della seconda giornata del seminario vi sarà la Legge di Bilancio, fondamentale strumento legislativo con cui si approva il bilancio pubblico statale in seguito alla presentazione al Parlamento, da parte del Governo, del documento contabile preventivo contenente le spese e le entrate previste. In questa sessione, in particolare, si procederà a fornire un inquadramento generale della Legge di Bilancio, illustrandone le funzioni e la struttura, la logica che presiede alla sua formazione e il suo iter istituzionale.

Ore 11.15-13.30 | Quinta sessione
Leggiamo insieme la Legge di Bilancio 2018
Gianluigi Nocella, Ufficio Parlamentare di Bilancio
Nella quinta sessione, di taglio pratico-laboratoriale, saranno operazionalizzate e verificate nella pratica le nozioni apprese nel corso del seminario. In questo senso, il “banco di prova” sarà costituito dalla nuova Legge di Bilancio 2018, che verrà esaminata illustrandone contenuti e cifre anche grazie all’utilizzo dei dati in formato aperto (da cui saranno ricavate anche alcune elaborazioni) ospitati nella piattaforma OpenBDAP e alla presentazione dell’app “BilancioAperto”, recentemente lanciata dalla Ragioneria Generale dello Stato.

Ore 13.30-14.30
Pausa pranzo

Ore 14.30-15.30 | Sesta sessione
Il percorso parlamentare della Legge di Bilancio
Giulio Marcon, Deputato, membro della Commissione Bilancio della Camera
La sesta sessione sarà centrata sull’iter parlamentare della Legge di Bilancio, con un accento sul ruolo e le competenze delle Commissioni Bilancio di Camera e Senato. In particolare, seguendo le diverse fasi politiche e istituzionali – con le relative tempistiche e procedure – che conducono alla definitiva approvazione della Legge di Bilancio, si cercherà di identificare e illustrare spazi e modalità di interlocuzione e partecipazione al processo legislativo di formazione del bilancio e di deliberazione sulle materie economico-finanziarie più rilevanti.

Ore 15.45-18.00 | Tavola rotonda conclusiva
Il processo del bilancio pubblico e la Legge di Bilancio: società civile e istituzioni a confronto
Partecipano: Vittorio Alvino (Presidente Openpolis), Francesco Boccia (Presidente Commissione Bilancio della Camera)*, Monica Di Sisto (Portavoce Campagna Stop TTIP Italia)*, Stefano Lenzi (Responsabile Ufficio relazioni istituzionali del WWF Italia), Giulio Marcon (Deputato, Commissione Bilancio della Camera), Enrico Morando (Vice Ministro del Ministero dell’Economia e delle Finanze)*, Grazia Naletto (co-Portavoce Campagna Sbilanciamoci!), Licio Palazzini (Presidente Arci Servizio Civile), Giuseppe Pisauro (Presidente Ufficio Parlamentare di Bilancio). Coordina: Angelo Marano (economista)
La tavola rotonda di chiusura del seminario ospiterà un confronto, aperto alle istanze e alle sollecitazioni dei partecipanti, tra rappresentanti della società civile, da un lato, e delle istituzioni, dall’altro. In particolare, saranno discussi in chiave critica e propositiva gli aspetti cruciali dell’apertura e della partecipazione, della trasparenza e del controllo pubblico sul processo e i dati di bilancio dello Stato, con una specifica attenzione alla Legge di Bilancio.

* In attesa di conferma


MODALITÀ DI ACCESSO AL SEMINARIO
Seminario ad accesso limitato: 35 posti disponibili
Il seminario sarà attivato con un numero minimo di partecipanti pari a 20
Termine ultimo per l’iscrizione: lunedì 20 novembre 2017

COSTI D’ISCRIZIONE
120 euro per i lavoratori
50 euro per studenti e disoccupati

MODALITÀ D’ISCRIZIONE
I partecipanti sono tenuti a effettuare l’iscrizione al seminario entro e non oltre il 20.11.2017 scegliendo una delle seguenti modalità di pagamento della quota di partecipazione:
bonifico sul conto corrente bancario IT45L0501803200000000001738, Banca Popolare Etica
bonifico sul conto corrente postale IT59S0760103200000033066002
bollettino postale sul c/c 33066002
In tutti e tre i sopra citati casi, il versamento della quota di partecipazione al seminario dovrà essere intestato all’Associazione Lunaria, indicando come causale “Iscrizione seminario bilancio”.
 
Una volta effettuato il versamento della quota, i partecipanti sono tenuti a inviare una mail all’indirizzo info@sbilanciamoci.org allegando:
1) la prova dell’avvenuto pagamento (copia della contabile bancaria o del bollettino postale)
2) la scheda d’iscrizione al seminario debitamente compilata, scaricabile qui

 


CONTATTI E INFORMAZIONI
Segreteria organizzativa del seminario
Campagna Sbilanciamoci! • c/o Associazione Lunaria
via Buonarroti 39, 00185 Roma
tel. 06 8841880
fax 06 8841859
info@sbilanciamoci.org
www.sbilanciamoci.org

Share on Facebook4Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org