Al via “Sbilanciamo Bologna. Capire e cambiare il bilancio comunale”


Si sono chiuse con successo – 35 partecipanti e classe esaurita – le iscrizioni a “Sbilanciamo Bologna. Capire e cambiare il bilancio comunale”. Quella dell’11-12 marzo è la prima edizione locale del seminario promosso e organizzato da Sbilanciamoci! e openpolis: oltre che per fornire strumenti essenziali di lettura e comprensione sul tema della finanza pubblica locale, questa edizione è specificamente ideata per radicare capacità di analisi e di intervento nella specifica realtà del territorio del capoluogo emiliano.

Si tratta in altri termini di una formula innovativa, di un “prototipo”, che può essere replicato e declinato ovunque, in base alla peculiarità e alle caratteristiche di ogni contesto locale.

Nel corso della due giorni bolognese, dopo una parte introduttiva in cui verranno fornite le chiavi di lettura indispensabili per capire un bilancio comunale, si passerà allo studio del bilancio del Comune di Bologna, facendo uso della piattaforma Openbilanci.it per l’analisi e il confronto dei dati in serie storica di tutti i Comuni italiani.

Una specifica sessione sarà poi dedicata ai bilanci delle società partecipate, con un focus sul gruppo Hera. A seguire, un laboratorio collettivo sulla gestione del servizio idrico a Bologna consentirà di mettere a frutto le competenze sviluppate per realizzare iniziative di partecipazione e advocacy a livello locale. La tavola rotonda conclusiva servirà poi a finalizzare e a valorizzare il percorso intrapreso, con un confronto e un dibattito aperto con l’Assessore al Bilancio del Comune di Bologna Davide Conte.

Dal punto di vista delle sue finalità, il seminario di Sbilanciamoci! e openpolis si propone di far sì che singoli cittadini, attivisti, militanti, giornalisti, sindacalisti – senza dimenticare gli stessi amministratori locali e i rappresentanti politici e istituzionali – possano intervenire in modo consapevole e informato nel processo decisionale con cui gli enti locali amministrano le risorse pubbliche.

Un altro obiettivo, non meno importante, è quello di animare gruppi di interesse a livello locale che diano continuità al lavoro di conoscenza, informazione, dibattito e controllo sull’uso delle risorse e sulla gestione dei servizi pubblici comunali. A questa capacità di azione, si aggiunge inoltre la possibilità per gli amministratori locali di sviluppare processi di audit pubblico rivolti a cittadini e associazioni e finalizzati all’elaborazione di proposte alternative sul modo in cui viene utilizzata e gestita la spesa dei Comuni. Saldamente intrecciato ai precedenti, vi è infine l’obiettivo di stimolare l’uso e l’analisi dei dati di bilancio per dar vita a confronti e interlocuzioni informate e trasparenti con l’amministrazione locale sull’impiego e l’allocazione delle risorse.

Gli obiettivi del seminario sono dunque molti, tutti ambiziosi. E sono molte e di notevole spessore anche le possibili ricadute positive che l’iniziativa di Sbilanciamoci! e openpolis può generare sui territori in termini di rinnovamento e allargamento del repertorio degli strumenti democratici di partecipazione, informazione, accountability, trasparenza.

Tutte le realtà interessate a ospitare un’edizione locale del seminario sul proprio territorio di riferimento possono scrivere all’indirizzo mail della segreteria organizzativa: info@sbilanciamoci.org.

Scarica qui il programma del seminario di Bologna.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org