Capire e cambiare i bilanci locali: chiusa la seconda edizione

img_20161202_162401_burst001_coverIl 3 dicembre si è chiusa la seconda edizione del seminario “Sbilanciamo le città. Capire e cambiare i bilanci locali”, organizzato a Roma da Sbilanciamoci! e openpolis: grande partecipazione e un ottimo riscontro.

Quaranta persone da tutta Italia – singoli cittadini, membri di associazioni, movimenti, partiti, sindacati, rappresentanti eletti, e moltissimi i giovani – hanno preso parte alla due giorni del corso, che è servito per rispondere a questioni cruciali per tutti quelli che sono impegnati o intendono impegnarsi sul territorio in percorsi di attivismo e partecipazione civica, sociale, sindacale, politica.

Il corso ha avuto l’obiettivo di fornire le competenze e gli strumenti essenziali per comprendere e analizzare i bilanci dei comuni: una cassetta degli attrezzi utilissima, proprio perché la capacità di condurre in modo efficace mobilitazioni, campagne, vertenze locali non può prescindere dall’acquisizione di una conoscenza adeguata e aggiornata della finanza locale.


banner_seminario-bilanci-locali_dicembre-2016


  • Come si legge un bilancio comunale?
  • Quali sono gli elementi che lo costituiscono e la sua articolazione?
  • Quali sono le criticità e le informazioni fondamentali che si nascondono al suo interno?
  • Quali sono i processi politici e istituzionali che portano alla sua formazione e approvazione?
  • Come si possono analizzare e utilizzare concretamente i dati di un bilancio comunale?
  • E quali sono gli strumenti per valutare concretamente la sua trasparenza?

Il seminario “Sbilanciamo le città. Capire e cambiare i bilanci locali”, ideato e organizzato dalla Campagna Sbilanciamoci! e dall’Associazione Openpolis, è pensato per rispondere a domande come queste: una preziosa occasione per imparare in modo agile ed efficace a comprendere e confrontarsi con i bilanci comunali.

Il seminario è rivolto innanzitutto a singoli cittadini e membri di associazioni, gruppi, movimenti, partiti, sindacati che intendano costruire vertenze e proposte a livello locale. Ma naturalmente non preclude la partecipazione di giornalisti, operatori dei media, rappresentanti politici, funzionari e dipendenti pubblici che vogliano comprendere più a fondo i processi di bilancio e i vincoli finanziari locali.

I numeri della seconda edizione del 2-3 dicembre: 1 programma ancora più ricco e completo, 2 giornate, 7 sessioni di lavoro, 10 relatori, 16 ore di seminari e laboratori, 35 posti disponibili per comprendere la struttura, i vincoli e le procedure dei bilanci comunali.

 

SCARICA IL PROGRAMMA DEL SEMINARIO

 

 


Il programma

 

Venerdì 2 dicembre

Ore 9.00-10.30 | Sessione zero
Le nozioni di base sui bilanci comunali
Nella sessione zero saranno fornite alcune nozioni fondamentali di contabilità di bilancio che aiuteranno i partecipanti a inquadrare i contenuti del seminario. La sessione è rivolta innanzitutto a chi non ha alcuna dimestichezza (o ne ha soltanto poca) con il tema dei bilanci locali, ma potrà essere utile anche ai più esperti, i quali avranno occasione di rispolverare o aggiornare competenze precedentemente acquisite.

Ore 10.30-10.45 | Presentazione del seminario
L’esperienza di Sbilanciamoci! e Openpolis e il progetto locale

Ore 10.45-13.15 | Prima sessione
Il bilancio locale: il processo e i contenuti
Nella prima sessione saranno presentate le basi del processo di programmazione del bilancio comunale, i documenti di bilancio, le articolazioni delle spese e delle entrate, i saldi e gli indicatori sintetici, evidenziando al contempo le criticità dei bilanci stessi, a partire dal problema dei residui, del debito e dei derivati. Inoltre, saranno affrontate le innovazioni che stanno mutando le basi del bilancio locale: l’armonizzazione contabile, il federalismo fiscale con la relativa autonomia finanziaria e il tema dei fabbisogni standard, le norme sul pareggio di bilancio.

Ore 13.15-13.45
Pausa pranzo

Ore 13.45-15.45 | Seconda sessione
Come leggere un bilancio comunale
La seconda sessione sarà dedicata ad analizzare praticamente, “bilancio alla mano”, la struttura e l’articolazione di un bilancio comunale. A tal fine verrà preso in esame il bilancio previsionale o il rendiconto di un Comune italiano.

Ore 16.00-18.00 | Terza sessione
Laboratorio di analisi sui dati di bilancio
Nella terza sessione, attraverso la presentazione e l’esplorazione della piattaforma Openbilanci.it, saranno realizzate specifiche analisi sui bilanci dei Comuni italiani in base ai dati delle serie storiche degli ultimi dieci anni per singola città, ai riscontri su base regionale e dimensionale, al confronto diretto dell’andamento degli indicatori di bilancio di due Comuni: tutto ciò considerando i diversi Sindaci che si sono succeduti nel corso del tempo nell’amministrazione e nell’utilizzo delle risorse pubbliche.

 

Sabato 3 dicembre

Ore 9.00-11.00 | Quarta sessione
I bilanci comunali: le difficoltà di programmazione, valutazione e controllo
Nella quarta sessione, a partire dalla programmazione del bilancio comunale per missioni e programmi, sarà illustrato il processo che dovrebbe rendere più trasparente la lettura di bilancio e saranno evidenziate al contempo le difficoltà che si incontrano in sede di gestione e valutazione. Nella stessa prospettiva, si prenderanno in esame anche le motivazioni che hanno portato alla formulazione di un bilancio consolidato dell’ente locale e delle proprie partecipate.

Ore 11.15-13.00 | Quinta sessione
I bilanci delle municipalizzate
Nella quinta sessione saranno affrontate le relazioni dei Comuni con le proprie società controllate e/o partecipate, in particolare con le società municipalizzate. A tal proposito sarà analizzata la struttura dei loro bilanci, anche attraverso il ricorso alla presentazione di un caso di studio che aiuterà i partecipanti ad avere un contatto ravvicinato con un argomento quanto mai importante e attuale.

Ore 13.00-13.45
Pausa pranzo

Ore 13.45-16.45 | Sesta sessione
Esercitazione sui bilanci comunali
La sesta sessione sarà dedicata alla sperimentazione di un gioco di ruolo collettivo basato sulla riproduzione dei processi di contrattazione e costruzione di un bilancio comunale. Nel corso del gioco di ruolo ai partecipanti verrà assegnato un ruolo da ricoprire (sindaco, assessore della giunta, segretario comunale, rappresentante della società civile). Questa sperimentazione è improntata sul modello della specifica “cabina di regia” realizzata dalla Regione Lazio.

Ore 17.00-18.00 | Tavola rotonda con Andrea Mazzillo, Assessore al Bilancio del Comune di Roma(*)
Perché è importante saper leggere i bilanci pubblici locali
Nella sessione conclusiva si terrà un confronto tra i partecipanti e i relatori e Andrea Mazzillo, Assessore al Bilancio del Comune di Roma(*). La sessione consentirà di mettere in luce l’importanza di acquisire strumenti di analisi dei bilanci comunali sia per promuovere la trasparenza e il buon governo a livello locale, sia per animare sui territori vertenze, iniziative e mobilitazioni informate ed efficaci.
(*) In attesa di conferma

 

I relatori

Vittorio Alvino | Presidente di Openpolis

Andrea Baranes | Co-portavoce di Sbilanciamoci!

Vincenzo Comito | Economista

Efisio Espa | Economista

Antonio Lavorato | Economista

Andrea Mazzillo(*) | Assessore al Bilancio del Comune di Roma

Angelo Marano | Economista

Grazia Naletto | Co-portavoce di Sbilanciamoci!

Leopoldo Nascia | Economista

Nereo Zamaro | Statistico sociale
(*) In attesa di conferma

Informazioni e contatti

Segreteria organizzativa del seminario:

Campagna Sbilanciamoci! • c/o Associazione Lunaria

Via Buonarroti 39, 00185 Roma

tel. 06 8841880 • fax 06 8841859

mail: info@sbilanciamoci.org

web: www.sbilanciamoci.org

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org