ActionAid “Le donne afghane chiamano l’Italia,chi risponde?”

acionaid

28 Novembre – Camera dei Deputati, ore 14:30

La violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani. Per questo ogni anno a livello mondiale si celebrano i cosiddetti 16 giorni di attivismo: ricorrenza che lega il 25 novembre – giornata internazionale contro la violenza sulle donne – al 10 dicembre, data in cui si celebrano i diritti umani. Donne e uomini in tutto il mondo in quei giorni si mobiliteranno per ricordare che la violenza, in tutte le sue forme, richiede l’intervento delle istituzioni, primi garanti della difesa dei nostri diritti.

ActionAid lo farà invitando in Italia una delegazione di donne parlamentari afghane ad incontrare i nostri politici. Sarà un’occasione di confronto su quanto l’Italia può fare per contribuire a combattere la violenza sulle donne in Afghanistan. Riteniamo infatti importante la collaborazione internazionale su problemi di portata globale: la violenza sulle donne esiste in Italia come in Afghanistan. E anche l’Afghanistan ci riguarda da vicino, come tutte le ingiustizie che avvengono al mondo.

La visita in Italia delle parlamentari afghane si svolge nel quadro del progetto “STOP ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE” che ActionAid porta avanti nella provincia di Herat in Afghanistan. Il progetto prevede non solo servizi di supporto alle donne che subiscono violenza, ma anche attività di pressione politica sulle istituzioni afghane e italiane.

Trai i vari incontri istituzionali, ActionAid organizza un evento che si svolgerà il 28 novembre alla Camera dei Deputati. L’evento vedrà riuniti parlamentari italiane e afghane per discutere del futuro dell’Afghanistan: a breve le truppe internazionali lasceranno il paese e in un contesto dove ancora dominano guerra e povertà è necessario che l’Italia faccia la sua parte per garantire che i diritti delle donne afghane siano priorità dell’agenda internazionale sull’Afghanistan.

ActionAid si augura che l’incontro porterà a impegni concreti da parte dell’Italia per contrastare la violenza sulle donne afghane. La voce delle donne afghane senz’altro risuonerà nei palazzi che contano nel nostro paese. Sarà solo questione di saperla ascoltare.

File 20871

– See more at: http://www.actionaid.it/2013/11/le-donne-afghane-chiamano-litalia-chi-risponde#sthash.e8DpC815.dpuf

File 20871

INVITO_2013-11-28_libretto_Afghanistan_ITA(1)

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone
Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org