Giornata internazionale della Nonviolenza

tracciamo_stradeAppuntamento Perugia il 2 ottobre, Giornata internazionale della Nonviolenza, per parlare di Pace e delle strade che bisogna percorrere per raggiungerla.

E’ questo il senso dell’iniziativa lanciata da Tavola della Pace, Rete italiana per il Disarmo, e campagna Sbilanciamoci, tre organismi già attivi da tempo su queste tematiche e soprattutto promotori della campagna “Taglia le ali alle armi” contro i caccia F 35. L’appuntamento di Perugia vuole essere un’occasione per raccogliere tutte le iniziative, tutte le indicazioni e tutte le riflessioni che il mondo della pace e del disarmo oggi è in grado di compiere. Per capire pienamente quali possono essere le strade future da percorrere e in quali iniziative sia più sensato mettere le energie. Perché il mondo, per come lo conosciamo oggi, è sicuramente non in pace ma ha bisogno dell’impegno di ciascuno.

Perugia 2 ottobre 2013 «Un confronto necessario per rilanciare l’azione dei movimenti, delle reti, dei sindacati, degli enti locali , degli studenti e di quella parte di società che no si da per vinta e lotta, in modo nonviolento, per una politica di pace, per il lavoro dignitoso, per la giustizia sociale, per la legalità, per un futuro sostenibile» come afferma Sergio Bassoli, a nome della Segreteria del Direttivo della Tavola della Pace.

«L’intenzione degli organizzatori – commenta ancora Francesco Vignarca, coordinatore di Rete Disarmo – è quella di parlare concretamente di tracce di lavoro possibile e non solo idealità, il tutto a partire dalle esperienze che già ci sono (e sono preziose) da parte dei movimenti per la Pace e il Disarmo».

L’incontro sarà ospitato nella prestigiosa sala dei Notari (Palazzo dei Priori) del capoluogo umbro. Diverse saranno le sessioni tematiche che animeranno il dibattito, a partire da una prospettiva generale sulla politica di Difesa e le spese militari in ottica di un possibile cambiamento in Europa. Si affronterà il nodo della riconversione dell’industria e delle spese militari (intesa come una scelta di serietà e convenienza a vantaggio del lavoro). La parte finale del seminario sarà infine dedicata alle prospettive ed alle alternative che si possono mettere in campo rispetto alle attuali politiche di preparazione alla guerra, a partire dalle scelte urgenti per una politica di Pace, fondate in particolare sul disarmo culturale ed sulle alternative di soluzioni nonviolente ai confitti.

Nel corso del Seminario sono previsti interventi delle autorità locali. Confermate le presenze di Wladimiro Boccali, Sindaco di Perugia, Marco Guasticchi Presidente Provincia di Perugia, Alessandro Vestrelli, dirigente Rapporti Internazionali e Cooperazione della Regione Umbria.

L’evento sarà concluso da un intervento di Gianni Bottalico, presidente nazionale delle ACLI, ed è previsto inoltre un saluto del Sindaco di Sarajevo a venti anni dalle guerre che hanno infiammato la sua città e tutta la regione balcanica.

 

Promosso da: TAVOLA DELLA PACE, RETE ITALIANA per il DISARMO, SBILANCIAMOCI in collaborazione con il MOVIMENTO NONVIOLENTO e in occasione della Giornata Internazionale della Nonviolenza (compleanno di Gandhi) nella città di Aldo Capitini e durante la Settimana della Pace

 

“Tracciamo le strade di un futuro di Pace possibile”

 

Sala dei Notari – Palazzo dei Priori

 

Piazza Quattro Novembre – PERUGIA

 

2 ottobre – 11:00 -17:00

 

 

 

Con il patrocinio di: Comune di Perugia, Provincia di Perugia, Regione Umbria

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org