Azione in corso…firma l’appello “La Camera voti la cancellazione del programma F-35”

IL TESTO DELL’APPELLO:
Nei prossimi giorni la Camera dei Deputati discuterà una mozione di 158 parlamentari di SEL, PD e M5S che chiede la cancellazione della partecipazione italiana al programma dei cacciabombardieri F-35 Joint Strike Fighter.

In linea con le richieste e indicazioni della campagna “Taglia le ali alle armi” (che dal 2009 si batte contro i caccia) sosteniamo questa nuova iniziativa parlamentare e tutte quelle che si renderanno necessarie per bloccare una scelta così sbagliata.

Spendere 14 miliardi di euro per comprare (e oltre 50 miliardi per l’intera vita del programma) un aereo con funzioni d’attacco, capace di trasportare ordigni nucleari, mentre non si trovano risorse per il lavoro, la scuola, la salute e la giustizia sociale è una scelta incomprensibile che il Governo deve rivedere

Per questo chiediamo a tutti i Deputati di sostenere questa mozione e tutte le iniziative parlamentari tese a fermare il programma degli F35 e a ridurre le spese militari a favore del lavoro, dei giovani, del welfare e delle misure contro l’impoverimento dell’Italia e degli italiani.

I PRIMI FIRMATARI:
Ascanio Celestini – Luigi Ciotti – Riccardo Iacona – Chiara Ingrao – Gad Lerner – Savino Pezzotta – Roberto Saviano – Cecilia Strada – Umberto Veronesi – Alex Zanotelli

TAA

Partecipa e fai sentire la tua voce:

Clicca qui per aderire come persona

 

Clicca qui per aderire come associazione

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

4 commenti per “Azione in corso…firma l’appello “La Camera voti la cancellazione del programma F-35””

  1. Gianluca Fioretti scrive:

    Una spesa inutile, miliardi gettati in un affare esclusivo di lobbies e multinazionali della guerra. Chi andiamo a bombardare, in Italia, nel 2013?!?! Fermiamoli!!

  2. Gianluca Fioretti scrive:

    Una spesa inutile, miliardi di euro gettati in un affare esclusivo di lobbies e multinazionali della guerra. Chi andiamo a bombardare, in Italia, nel 2013?!?! Fermiamoli!!

  3. In uno dei periodi più difficili per il nostro Paese, l’acquisto di questi cacciabombardieri è una offesa al buon senso e ai milioni di italiani che stentano a vedere la fine del mese e lottano quotidianamente per intravedere un futuro migliore.
    Non sono più giustificabili spese del genere. Miliardi di euro gettati in strumenti di morte, inutili, che potrebbero essere investiti per creare migliaia di posti di lavoro, investendo nella messa in sicurezza dei nostri Territori, in un Piano nazionale delle “piccole grandi Opere” di messa in efficienza energetica del nostro patrimonio pubblico e nel Piano Energetico nazionale, vergognosamente assente.

  4. mattia scrive:

    Spendere 14 miliardi di euro per comprare (e oltre 50 miliardi per l’intera vita del programma) un aereo con funzioni d’attacco, capace di trasportare ordigni nucleari, mentre non si trovano risorse per il lavoro, la scuola, la salute e la giustizia sociale è una scelta incomprensibile che il Governo deve rivedere

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org