Smonta il debito

Sabato 19 maggio 2012 dalle ore 10 alle ore 17

presso il circolo ARCI “Zenzero”

a cura del Coordinamento Ligure della Campagna “Smonta il Debito”

con Antonio Tricarico

(Campagna per la Riforma della Banca Mondiale)

 

Crisi del debito: ancora una volta la soluzione ad un problema economico nazionale e internazionale viene individuata nell’attacco alle condizioni sociali ed economiche della maggioranza dei cittadini.

I mercati, con il ricatto del debito, sono riusciti ad imporre le loro leggi e a governare direttamente le nazioni.

In Italia il governo Monti ha fatto accettare un piano, perseguito in modo meno efficace dai precedenti governi, che ha stravolto diritti costituzionali, lavorativi e di vita che erano il fondamento civile della nostra società. Ma le leggi del mercato, che ci hanno portato a questo disastro internazionale, non sono dogmi indiscutibili e non possiamo accettare le soluzioni capestro che ci vengono imposte, senza rispondere ad alcune domande:

1. Cos’è il debito pubblico?

2. Come si è formato il debito pubblico in Italia?

3. A quanto ammonta il debito pubblico italiano?

4. Chi detiene il debito pubblico italiano?

5. Cosa sono i mercati finanziari, chi li gestisce e che ruolo hanno nel debito pubblico?

6. Il taglio delle spese sociali è funzionale alla riduzione del debito pubblico?

7. Perché tutti invocano la crescita per la soluzione del debito pubblico?

8. Quali strategie si possono perseguire per ridurre il debito pubblico senza danno sociale?

9. Esistono soluzioni diverse dal pagamento del debito?

10. Possono i cittadini pretendere l’audit del debito pubblico?

 

la giornata di formazione è aperta ad un massimo di 50 partecipanti. Iscrizioni entro il 17 maggio.

per info e registrazioni: smontaildebitoge@yahoo.it

su fb Smonta il debito – Genova

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone
Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org