Cresce il welfare, cresce l’Italia

Questo il titolo della Conferenza nazionale che si terrà a Roma giovedì 1 e venerdì 2 marzo, con inizio alle ore 9.30 presso il Centro Congressi Frentani, in via dei Frentani 4.

“I promotori dell’iniziativa – si legge nel documento preparatorio – considerano non più sostenibile, come ha evidenziato con chiarezza la crisi economica e finanziaria che stiamo attraversando, una prospettiva che veda nel welfare un mero costo, un freno alla crescita economica. Piuttosto, invitano gli attori politici, economici e sociali a ragionare insieme su un nuovo patto per il sociale, una nuova idea di responsabilità collettiva, che tenga insieme libertà e uguaglianza; sviluppo economico, sviluppo sociale, giustizia redistributiva”.

La conferenza verrà aperta alle 9.30 di giovedì 1 marzo dall’intervento di Nicoletta Teodosi a nome del Comitato promotore. Seguiranno tre interventi che inquadreranno il tema da diverse angolature: Chiara Saraceno su “Europa e welfare: vincoli, criticità, opportunità”, Paolo Leon su “Le politiche sociali e lo sviluppo”, Stefano Rodotà su “La Carta Costituzionale e i diritti di cittadinanza”. Presiede la mattinata Sandro Del Fattore.

Nel pomeriggio sono previste sette sessioni parallele di approfondimento, con l’obiettivo di puntare l’attenzione su altrettanti blocchi tematici considerati determinanti alla crescita del Paese e al sistema di welfare: 1. “Universalismo e diritti di cittadinanza”, 2. “Profili di una nuova governance territoriale”, 3. Integrazione e coordinamento delle politiche dell’assistenza e della sanità”, 4. “Tra lavoro, nuova domanda sociale e responsabilità familiari”, 5. “Le risorse per il welfare”, 6. “Politiche per lo sviluppo e terzo settore”, 7.” Welfare d’iniziativa e di inclusione”. Ogni sessione sarà caratterizzata da numerosi interventi di analisti, economisti e specialisti di scienze sociali che si alterneranno al microfono con rappresentanti di forse sociali e del terzo settore. Un panorama molto vasto che agevolerà il confronto e l’elaborazione di proposte, che verranno raccolte da un/una rapporteur e riportate nella sessione plenaria del giorno successivo.

La seconda giornata di lavori, venerdì 2 marzo si aprirà alle ore 9 con la prosecuzione delle sette sessioni di approfondimento. Dalle ore 11.30 la sessione plenaria con la “Presentazione di elaborazioni su strategie e prospettive del welfare di cittadinanza”. Intervengono: Nerina Dirindin (Gruppo Abele), Cristiano Gori (Forum Terzo Settore), Maria Luisa Mirabile (Rps – Manifesto welfare XXI secolo), Emanuele Ranci Ortigosa (Irs), Tiziano Vecchiato (Fondazione Zancan). Presiede Filippo Fossati.

Nel pomeriggio i lavori riprenderanno alle 14 con la Tavola Rotonda introdotta e coordinata dal giornalista Giovanni Anversa, dal titolo: “Il presente e le prospettive del welfare”. Intervengono: Maria Cecilia Guerra, Sottosegretario Ministero Lavoro e Politiche Sociali, Lorena Rambaudi, Assessore Regione Liguria Conferenza delle Regioni e PPA, Lorenzo Guerini, Sindaco di Lodi – Anci, Roberta Papi, Assessore Politiche sociosanitarie Comune Genova-Lega Autonomie, Pietro Barbieri, Campagna I diritti alzano la voce, Andrea Olivero, Portavoce Forum III Settore, Vera Lamonica, Segretario nazionale Cgil, Pietro Cerrito, Segretario nazionale Cisl, Carlo Fiordaliso, Segretario nazionale Uil.

Segreteria organizzativa: welfarexxi.rps@gmail.com Beppe De Sario 0685797231 – Daniela Bucci 0683393772

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org