Finanziamoci

Stavolta parliamo di noi.

Trovate utili questo sito e la campagna Sbilanciamoci?

Mandateci contributi, in idee e denaro. Ecco perché e come

Carissima, carissimo,

sei tra coloro che seguono e partecipano alle attività di Sbilanciamoci!, alle sue campagne o alla vita del sito sbilanciamoci.info. Vorremmo condividere con te il successo delle nostre iniziative e invitarti a sostenerle, in un momento di passaggio cruciale per la vita del paese e dell’Europa, e per tutti coloro che cercano le basi e gli strumenti per un’altra economia e un’altra politica. Lanciamo una campagna di sottoscrizione tra tutti coloro che fanno vivere Sbilanciamoci!, che partecipano alle nostre attività, che scrivono e leggono gli articoli dei sito.

La campagna Sbilanciamoci!, fondata nel 1999, ora conta quarantasette associazioni della società civile, ha presentato ogni anno la sua “controfinanziaria”, con un elenco di proposte per una politica economica alternativa.

Quest’anno abbiamo documentato le tante “manovre Tremonti” e abbiamo proposto una contro-manovra da 60 miliardi; il 24 novembre pubblicheremo il consueto rapporto con la “nostra” finanziaria. Tra le iniziative più recenti il Libro nero sul welfare italiano e un Piano per i giovani, dieci proposte per contrastare la disoccupazione giovanile e riformare il welfare.

È proseguito il nostro impegno anche su altri filoni storici di Sbilanciamoci!: la campagna per la riduzione delle spese militari, quella per l’introduzione della tassa sulle transazioni finanziarie, l’attività di ricerca e studio per indicatori alternativi di benessere economico, la controCernobbio.

Il 5 dicembre prossimo avanzeremo in un forum nazionale le nostre proposte per uscire dalla crisi anche attraverso lo sviluppo dell’economia verde.

A fianco della campagna, il sito www.sbilanciamoci.info, con una sua autonomia editoriale, produce informazione e dibattito su “l’economia com’è e come può essere”. Negli ultimi dodici mesi abbiamo pubblicato sul sito 250 articoli di 150 autori diversi e segnalato 300 contributi di altri siti italiani e internazionali; la nostra newsletter settimanale arriva a 15 mila persone. A gennaio 2011 abbiamo avuto 16 mila visitatori diversi e 30 mila visite, a ottobre siamo arrivati a 20 mila visitatori diversi e circa 35mila visite.

Le iniziative dell’ultimo anno sono state legate alla crisi economica e alla ricerca di una via d’uscita: ha segnato una svolta decisiva, per la diffusione e la visibilità del sito, il Forum “La rotta d’Europa” (che da luglio a oggi ha ospitato oltre 50 interventi di economisti, sindacalisti, politici, ed è in parte pubblicato nella versione inglese su opendemocracy). In questo stesso anno, abbiamo lanciato la lettera di 150 economisti sul caso Fiat, l’inchiesta sulle grandi imprese italiane, l’e-book Finanza da legare (versione italiana del “Manifesto degli economisti sgomenti”, che sarà presto anche in formato libro, con Minimum Fax). Con quest’ultimo abbiamo inaugurato “sbilibri”, la collana di e-book, che abbiamo deciso di lanciare sull’onda del successo che lo scorso anno ha avuto il libro Dopo la crisi. Proposte per un’economia sostenibile (8.000 copie scaricate) realizzato in collaborazione con l’Etui-Istituto sindacale europeo.

Insomma, Sbilanciamoci!, con le sue idee, le sue proposte di alternative, le iniziative concrete è sempre più presente nel panorama culturale, economico e politico di un paese che si avvia a una svolta importante, con il tramonto del governo di Silvio Berlusconi. Crediamo che le energie messe in campo da Sbilanciamoci! – le nostre, le tue – siano essenziali per trovare una via d’uscita alla crisi del paese. Dobbiamo attrezzarci per svolgere un ruolo più importante, visibile, incisivo. Per questo abbiamo bisogno del tuo aiuto.

Finora Sbilanciamoci! – la campagna e il sito di informazione e approfondimento – è stata portata avanti con un grandissimo sforzo di lavoro volontario e con il sostegno di Lunaria. Per rafforzare ulteriormente le nostre iniziative dobbiamo estendere la rete di coloro che sono disponibili a impegnarsi – con il loro tempo, i loro contatti, le loro idee e proposte.

Se vuoi contribuire al lavoro della campagna – diffondendo i materiali, organizzando iniziative contattaci scrivendo a: info@sbilanciamoci.org

Se vuoi collaborare al sito e promuoverne la diffusione scrivi a: redazione@sbilanciamoci.info

Ma oggi abbiamo anche bisogno di autofinanziarci e di trovare nuove risorse per fare tutto quello che facciamo, per fare meglio e di più. Lanciamo dunque da oggi una grande campagna di finanziamento dal basso. Obiettivo minimo: duemila persone che ci mandino 50 euro (chi non può di meno, chi può di più) per lavorare bene alla controfinanziaria; per offrire gratis i contenuti, sempre più tempestivi e aggiornati, di sbilanciamoci.info, i nostri rapporti e gli “sbilibri”; per organizzare manifestazioni e appuntamenti; per fare sentire la nostra – e la tua – voce e far pesare di più le nostre proposte.

Se pensi che Sbilanciamoci! sia utile, sostienici inviandoci il tuo contributo:

con un versamento on-line cliccando sul sito paypal

con un versamento sul conto corrente bancario IT 45 L 05018 03200 000000001738, Banca Popolare Etica, intestato a Lunaria

con un versamento sul conto corrente postale IT 59  S076 0103 2000 0003 3066 002 intestato a Lunaria, indicando sempre come causale “donazione Sbilanciamoci!”

In base alla normativa vigente le erogazioni liberali in denaro (donazioni) fatte da persone fisiche a favore di Lunaria sono detraibili dall’imposta lorda per un importo pari al 19% delle erogazioni stesse.

Delle donazioni daremo conto sul sito, indicando i nomi dei sottoscrittori – singoli, gruppi o associazioni.

Grazie!

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org