Contro la crisi per la giustizia

Scarica il volantino e invialo a Tremonti

Ministero dell’Economia e delle Finanze
Via XX Settembre, 97 – 00187 Roma
ministro@tesoro.it

Il governo italiano sta affrontando la crisi economica e finanziaria – di cui sono responsabili le politiche neoliberiste degli ultimi trent’anni – facendone pagare il costo ai lavoratori, ai giovani, ai disoccupati, ai migranti, alle donne, ai precari, all’ambiente e ai diritti.

I tagli agli enti locali e alle politiche sociali e la riduzione dei diritti dei lavoratori si accompagnano alla salvaguardia dei privilegi delle rendite, dei grandi patrimoni, delle classi più alte di reddito, dei mercati finanziari, degli evasori fiscali.

È possibile affrontare la crisi in in modo completamente diverso: tassando le ricchezze e i patrimoni, riducendo le spese militari e rinunciando alla costruzione di 131 cacciabombardieri F35, cancellando le grandi opere per finanziare le misure di protezione sociale e del lavoro, di rilancio dell’economia e dei redditi, di salvaguardia dell’ambiente, di tutela dei servizi sociali, della sanità, della scuola e dell’università.

I costi della crisi devono essere pagati da chi, in questi trent’anni, è stato arricchito dal neoliberismo – profitti, rendite, capitali, mercati – per finanziare un welfare dei diritti, un sistema formativo e dell’istruzione di qualità, uno sviluppo sostenibile fondato sulla riconversione ecologica dell’economia, i diritti del lavoro, la lotta al precariato.

Ecco perchè Sbilanciamoci! propone una contromanovra, possibile e realizzabile, di segno opposto a quella di Tremonti e del governo.

SCARICA IL VOLANTINO E INVIALO A
Ministero dell’Economia e delle Finanze
Via XX Settembre, 97 – 00187 Roma
ministro@tesoro.it

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

2 commenti per “Contro la crisi per la giustizia”

  1. senzaverso scrive:

    Inondiamoli di volantini Tutti. E’ un intero sistema di che deve eesere smontato e capovolto. Altrimenti l’emarginazione sarà la norma

  2. bonfanti gianpaolo scrive:

    non vedo abbastanza sottolineato il richiamo al taglio dei costi della politica: numero di parlamentari, di enti locali, privilegi nei trattamenti economici … e poi specificherei meglio il programma piccole opere magari riproponendolo come manutenzione preventiva del territorio…

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org