Grosso guaio a Mirafiori

Uno speciale de "il manifesto" e "Sbilanciamoci!"La lettera aperta firmata da circa 150 economisti, per “produrre e lavorare meglio, con democrazia”. Gli appelli contro il nuovo autoritarismo in fabbrica. Le analisi sulla Fiat, da Pomigliano a Mirafiori: la crisi di modelli e strategie, l’assenza di investimenti in conoscenza e futuro. Le connessioni del caso Fiat con il declino industriale italiano. L’assenza della politica. Le prospettive del mercato. Le strade alternative all’auto e al trasporto privato, per una riconversione ecologica dell’economia. Nel numero speciale “Grosso guaio a Mirafiori”, tutte le buone ragioni per essere al fianco dei metalmeccanici.

Scarica "Grosso guaio a Mirafiori"

 

 


Uno speciale il manifesto – Sbilanciamoci!

per lo sciopero generale dei metalmeccanici

La lettera aperta firmata da circa 150 economisti, per “produrre e lavorare meglio, con democrazia”. Gli appelli contro il nuovo autoritarismo in fabbrica. Le analisi sulla Fiat, da Pomigliano a Mirafiori: la crisi di modelli e strategie, l’assenza di investimenti in conoscenza e futuro. Le connessioni del caso Fiat con il declino industriale italiano. L’assenza della politica. Le prospettive del mercato. Le strade alternative all’auto e al trasporto privato, per una riconversione ecologica dell’economia. Nel numero speciale “Grosso guaio a Mirafiori”, tutte le buone ragioni per essere al fianco dei metalmeccanici.

Lo speciale, uscito in edicola il 28 gennaio con il quotidiano “Il manifesto” è un’iniziativa comune de Il manifesto e Sbilanciamoci!. Contiene scritti e interviste di: Giorgio Airaudo, Piergiovanni Alleva, Loris Campetti, Vincenzo Comito, Anna Donati, Aldo Enrietti, Lia Fubini, Francesco Garibaldo, Andrea Ginzburg, Antonio Lettieri, Giulio Marcon, Gerardo Marletto, Mario Pianta, Marco Revelli , Roberto Romano, Adriano Serafino, Alessandro Sterlacchini, Guido Viale.

Con questa iniziativa Sbilanciamoci! ripropone le idee e le proposte già avanzate nelle sue iniziative recenti e nelle “controcernobbio” di questi anni: la difesa del lavoro e dei suoi diritti insieme alle proposte alternative per un nuovo modello di sviluppo fondato sulla sostenibilità ambientale, i diritti e la qualità sociale, la solidarietà e la pace. Insieme alla Fiom e alla Cgil, la campagna rilancia l’idea di un impegno comune con le organizzazioni dei lavoratori per dare una risposta diversa alla crisi che stiamo attraversando: colpendo privilegi, rendite e ricchezze e difendendo le ragioni del lavoro, della società, della giustizia sociale.

Scarica "Grosso guaio a Mirafiori"

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org