Flare a Otranto: “Economie illegali, Criminalità Organizzata e Globalizzazione”

Il network FLARE organizza dal 29 agosto al 3 settembre il Forum internazionale "OLE – Otranto Legality Experience" su "Economie illegali, Criminalità Organizzata e Globalizzazione". Dedicato alla memoria di Renata Fonte, uccisa dalla mafia il 31 marzo 1984, il forum si prefigge l’obiettivo di diventare un punto di riferimento in Europa per il ruolo delle società civili nel contrasto alle criminalità organizzate internazionali. OLE 2010 è la prima edizione di un forum internazionale su "Economie illegali, Criminalità Organizzata e Globalizzazione". Il forum si prefigge l’obiettivo di diventare un punto di riferimento in Europa per il ruolo delle società civili nel contrasto alle criminalità organizzate internazionali.

Il network FLARE organizza dal 29 agosto al 3 settembre il Forum internazionale "OLE – Otranto Legality Experience" su "Economie illegali, Criminalità Organizzata e Globalizzazione". Dedicato alla memoria di Renata Fonte, uccisa dalla mafia il 31 marzo 1984, il forum si prefigge l’obiettivo di diventare un punto di riferimento in Europa per il ruolo delle società civili nel contrasto alle criminalità organizzate internazionali.

OLE 2010 è la prima edizione di un forum internazionale su "Economie illegali, Criminalità Organizzata e Globalizzazione". Il forum si prefigge l’obiettivo di diventare un punto di riferimento in Europa per il ruolo delle società civili nel contrasto alle criminalità organizzate internazionali.

Il forum rappresenta un’occasione unica per i partecipanti di approfondire tematiche legate alla criminalità organizzata attraverso workshop, seminari e dibattiti tenuti da relatori italiani e internazionali; nel corso dell’evento, inoltre, è prevista la visita ai beni confiscati alla criminalità organizzata. Le giornate saranno concluse da concerti musicali dal vivo. OLE è aperto a 200 partecipanti da tutto il mondo. Qui è possibile trovare la "Scheda di iscrizione".

I contenuti di OLE 2010 spazieranno dalle modalità in cui le organizzazioni criminali hanno sfruttato i cambiamenti politici dalla caduta del Muro di Berlino per rafforzare e globalizzare le loro attività all’identificazione e l’analisi delle "aree grigie" del mondo finanziario entro cui la criminalità si muove e accresce il proprio potere economico. Altri temi trattati, saranno l’identificazione del ruolo e le responsabilità del mondo associativo, degli stati nazionali, delle multinazionali, delle istituzioni politiche e, infine, la definizione delle possibili contromisure che queste possono adottare.

Dall’edizione 2011, OLE conterà sull’appoggio e sulla collaborazione delle Università del territorio pugliese, con lo scopo di diventare un’opportunità di formazione riconosciuta dal mondo universitario su tematiche legate alla criminalità organizzata e alle economie illegali, si realizza grazie al contributo dell’Unione Europea e della Regione Puglia, in collaborazione con Comune di Otranto, Provincia di Lecce, Libera, Libera Terra e Terra del Fuoco Mediterranea.

Il network FLARE si propone l’obiettivo di creare nuove generazioni che siano particolarmente sensibili, informate e impegnate nel contrasto sociale alla criminalità organizzata nei loro territori di appartenenza. "OLE – Otranto Legality Experience" è dedicato alla memoria di Renata Fonte, uccisa dalla mafia il 31 marzo 1984.

Per maggiori informazioni: www.flarenetwork.org , www.ole2010.org

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone
Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org