15/05/2009 – Stop F-35! Parte la campagna contro i cacciabombardieri

STOP F-35
Più di 70 associazioni chiedono lo stop alla produzione degli F-35 e la destinazione dei 15 miliardi, stanziati per il loro acquisto,
per affrontare la crisi economica e contribuire alla ricostruzione dell’Abruzzo.

Dal 30 maggio al 6 giugno iniziative in tutta Italia

ll prossimo 19 maggio alle ore 11.00, presso la Fondazione Basso a Roma, (in via della Dogana Vecchia 5) la Rete Italiana per il Disarmo e la campagna Sbilanciamoci! presentano la campagna per lo stop della partecipazione italiana alla produzione di 131 cacciabombardieri F-35 che ci costeranno ben 15 miliardi di euro.

Si tratta di un investimento enorme, pari a 4 volte i fondi stanziati fino ad oggi per fronteggiare la crisi economica e finanziaria e a 3 volte la cifra che si pensa di stanziare per il terremoto in Abruzzo. Quello dello Joint Strike Fighter è un programma di riarmo costoso, inutile, sbagliato.

Durante la conferenza stampa le organizzazioni promotrici presenteranno gli obiettivi e le iniziative della campagna, illustreranno i contenuti del programma di riarmo e delle decisioni del parlamento e del governo italiano, distribuiranno schede di presentazione delle prime iniziative e manifestazioni.

Si prega di confermare la partecipazione.

Per informazioni:

info@sbilanciamoci.org – 06 8841880
www.sbilanciamoci.org; www.disarmo.org

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org