15/04/2009 – Lasciamo il 5 per mille alla solidarietà


LASCIAMO IL 5 PER MILLE ALLA SOLIDARIETA’
PER L’ABRUZZO PRENDIAMO I SOLDI DALLE SPESE MILITARI, DALLE RENDITE FINANZIARIE, DALLE GRANDI OPERE

La campagna Sbilanciamoci! si associa alle molte critiche avanzate dal mondo del volontariato e del terzo settore già guinte al Governo riguardo l’ipotesi di utilizzare il 5 per mille per destinare risorse alle vittime del terremoto in Abruzzo. Si tratta di una misura nel migliore dei casi demagogica e populistica, ma che si rivelerebbe dannosa per tante associazioni già impegnate in attività di solidarietà e assistenza dei più deboli. Molte delle associazioni della lunga lista del 5 per mille sono impegnate proprio in Abruzzo in questo momento, altre si occupano di altri drammi sociali, altre integrano la scarsa presenza dello Stato nella ricerca scientifica.

Si tratta di un’operazione sbagliata che sottrae risorse alla solidarietà invece di prenderle dalle spese militari, dalle rendite finanziarie, dalle inutili grandi opere e dalle fasce più ricche della popolazione.

Per questo chiediamo al governo di non confermare questa scelta e di ascoltare invece la voce del mondo del volontariato che è imopegnato in prima fila in queste ore a soccorrere le popolazioni colpite dal terremoto e dalle tante emergenze sociali del nostro paese.

Lasciamo il 5 per mille alla solidarietà.

Finanziamo la ricostruzione dell’Abruzzo colpendo le spese inutili e sbagliate.

Per un maggiore approfondimento vi invitiamo a leggere l’articolo di Roberta Carlini pubbicato sul sito sbilanciamoci.info:
http://www.sbilanciamoci.info/Sezioni/italie/La-bufala-del-5-per-mille-alle-vittime-del-terremoto

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org