Il bonus della disequità

Nel dicembre scorso la FISH, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – con il supporto tecnico di HandyLex.org – ha posto al Ministro dell’economia e delle finanze un quesito per avere chiarimenti su una grave preoccupazione relativamente al bonus per le famiglie e i non autosufficienti previsto dal decreto legge 185/2008 (convertito con modificazioni dalla Legge 2/2009). Unitamente al quesito la FISH chiedeva una doverosa revisione del decreto legge al momento della conversione, modificazione poi non intervenuta. Il Ministero dell’economia ha formalmente risposto il giorno 2 marzo scorso. Ne esce indiscutibilmente confermato il quadro che segue che diffondiamo senza commenti, tanto è evidente la sperequazione.

Nel dicembre scorso la FISH, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – con il supporto tecnico di HandyLex.org – ha posto al Ministro dell’economia e delle finanze un quesito per avere chiarimenti su una grave preoccupazione relativamente al bonus per le famiglie e i non autosufficienti previsto dal decreto legge 185/2008 (convertito con modificazioni dalla Legge 2/2009). Unitamente al quesito la FISH chiedeva una doverosa revisione del decreto legge al momento della conversione, modificazione poi non intervenuta.

Il Ministero dell’economia ha formalmente risposto il giorno 2 marzo scorso. Ne esce indiscutibilmente confermato il quadro che segue che diffondiamo senza commenti, tanto è evidente la sperequazione.

Nucleo
Bonus

Persona anziana sola, titolare di sola pensione sociale e privo di altri redditi (circa 7500 euro l’anno)
0 euro

Persona anziana, titolare di pensione di vecchiaia di 14.000 euro
200 euro

Persona disabile, sola, con sola pensione di invalidità e indennità di accompagnamento (circa 9000 euro l’anno)
0 euro

Coppia di anziani, lui titolare di pensione sociale, lei invalida civile  totale e con handicap grave
0 euro

Coppia, lui con pensione di 30.000 euro l’anno, lei priva di pensione ma con handicap.
1000 euro

Nucleo familiare di cinque persone con un reddito di 23.000 euro; il richiedente è persona con handicap
0 euro

Nucleo familiare di cinque persone con un reddito di 23.000 euro. Uno dei figli a carico con handicap
1000 euro

Nucleo familiare di quattro persone, il richiedente con handicap grave,  e un reddito di 19.000 euro
500 euro

Nucleo familiare di tre persone,  un reddito di 19.000 euro e un figlio con handicap
1000 euro

(tabella a cura della testata HandyLexPress)

Si rimanda ai siti HandyLex.org e Superando.it per tutti gli approfondimenti del caso.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org