Viterbo, 25-28 novembre. “Ambiente e sviluppo per il Sud del Mondo”


Ambiente e sviluppo per il Sud del Mondo”, è questo il tema del VI Forum Internazionale dell’Informazione per la Salvaguardia della Natura organizzato da Greenaccord che si svolgerà dal 25 al 28 novembre a Viterbo, presso la residenza storica Domus La Quercia.

Il Forum Internazionale, che per la prima volta si tiene nella città di Viterbo, dedicherà particolare attenzione all’area africana, a quella asiatica e a quella sudamericana.
L’evento sarà una grande occasione per stimolare un confronto approfondito sui modelli di sviluppo mondiale adottati finora, sulle loro problematicità dal punto di vista di ambiente e territorio, con particolare riferimento alle controverse interconnessioni tra problemi ambientali e nuove forme di povertà.

Partendo dal concetto che il degrado ambientale produce povertà e che la povertà, a sua volta, genera degrado ambientale, al Forum interverranno personalità importanti del mondo scientifico, economico e della comunicazione, che illustreranno le loro specifiche ricerche sul tema.
I relatori si confronteranno con gli oltre 100 giornalisti presenti, sul rapporto tra sviluppo e ambiente, sui limiti delle risorse, sulle connessioni tra cambiamenti climatici e povertà, e in generale su come conciliare benessere e progresso senza che l´ambiente ne risulti danneggiato.

Il Forum si aprirà martedì 25 novembre con il saluto delle autorità presenti e nella successiva sessione mattutina vedrà gli interventi di Sergio Marelli, Direttore Generale Focsiv, e Walden Bello, Premio Nobel Alternativo nel 2003 e Direttore Esecutivo del “Focus on the Global South” di Bangkok, che illustrerà la relazione “I limiti delle risorse per alimentare lo sviluppo”.

Nella sessione pomeridiana sono previsti gli attesi interventi di Diadiè Dagnoko, ex ministro della cultura del Mali e coordinatore del World Social Forum e Antonio Bertolotto, presidente Marcopolo Environmental Group, che illustrerà il ruolo che può avere la tecnologia per coniugare ambiente e sviluppo nel sud del mondo.

Mercoledì 26 si discuterà delle sfide per il futuro del sud del mondo e, in particolare, di proposte e soluzioni.
Tra i vari interventi ricordiamo quello di Sergio Castellari, con la relazione “Cambiamenti climatici e povertà”, Franco Pasquali, Segretario Generale della Coldiretti, che illustrerà la controversa relazione tra bioenergie e alimentazione, e Joseph Tainter, capo del Dipartimento di Ambiente e Società alla Utah State University, che svilupperà la relazione “Come superare il modello che condanna il sud del mondo”.

Le giornate di giovedì e venerdì, invece, saranno rivolte in particolare al confronto e al dibattito sulla comunicazione ambientale e su come proporre un’informazione sull’ambiente corretta e precisa, ma anche coinvolgente e propositiva.
Interverranno numerosi personaggi di spicco del mondo della comunicazione, ma anche alcuni giornalisti che, in rappresentanza dei vari continenti, presenteranno i progetti del Network Greenaccord che, ormai da diversi anni, si sta impegnando per cercare di “formare i formatori” e promuovere un’informazione ambientale seria e puntuale.

Pe maggiori informazioni segui questo link

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone
Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org