Comunità di Capodarco, 28-30 novembre: Redattore Sociale – Seminario di formazione per giornalisti


Comunità di Capodarco – Agenzia Redattore Sociale

Presentano la XV edizione di

Redattore Sociale – Seminario di formazione per giornalisti a partire dai temi del disagio e delle marginalità

ALGORITMI
Lezioni per capire e raccontare la società. Oltre i motori di ricerca

Comunità di Capodarco di Fermo, 28-30 novembre 2008

Senza condividere non ha senso leggere e scrivere
Goffredo Fofi

[Algoritmo: una sequenza di istruzioni elementari univocamente interpretabili che, eseguite in un ordine stabilito, permettono la soluzione di un problema in un numero finito di passi.]

Con algoritmi sempre più raffinati, i motori di ricerca su internet hanno raggiunto livelli impensati. Come altre innovazioni tecnologiche, essi hanno reso più facile la nostra vita e il nostro lavoro. Il loro ruolo nella pratica giornalistica è addirittura pervasivo. Raccontano di manifestazioni di panico tra i giornalisti al solo pensiero di affrontare qualsiasi argomento senza disporre dell’aiuto di Google…

Eppure, quando si usa questo mezzo, è difficile non avvertire come un senso di seconda mano, di incompletezza in agguato, di incertezza latente. Tanto più quando si devono raccontare storie in cui la faccia, la voce, i gesti, i luoghi, la storia delle persone sono indispensabili.

Se è diventato difficile persino dosare i risultati dei motori di ricerca (e delle tradizionali fonti fredde) con le conoscenze (sempre più rare) acquisite “sul campo”, allora il giornalismo ha bisogno di impadronirsi nuovamente dei tanti altri metodi possibili in questa professione.

Nel quindicesimo seminario di Capodarco ci saranno persone che – anche per forme espressive diverse – utilizzano a fondo alcuni di questi metodi, unendoli alla propria curiosità e alla consapevolezza che non si è mai imparato abbastanza.

L’uso delle carte unito alla cronaca di testimonianza, i numeri insieme alle “percezioni”, la visione del macro e l’attenzione al micro, la rapidità del flash con l’accuratezza dell’inchiesta e del réportage. Queste e altre tecniche dovrebbero essere sempre tenute in efficienza dentro la cassetta degli attrezzi del giornalista. Almeno del giornalista che coltiva la coscienza del proprio ruolo nella società. E che non vuole farsi sostituire da un algoritmo.

(Scarica la scheda di iscrizione o ISCRIVITI ON LINE)

PROGRAMMA

Venerdì 28 novembre

14.00 – Registrazione dei partecipanti
Visione opere dal Premio L’anello debole 2008

15.00 – I sessione – L’informazione estranea
Apertura – Vinicio Albanesi
Una Carta e un Osservatorio su migranti e media – Franco Siddi, Marco Volpati
Il razzismo sdoganato (come siamo arrivati a questo punto?) – Giovanni Nicolini

Dibattito

18.30 – Parole dalla soglia di un campo rom. Performance su “Il circo capovolto” – Con Milena Magnani – Andrea Lupo – David Sarnelli

20.00 – Termine dei lavori – Cena in Comunità

Sabato 29 novembre

9.00 – II sessione – L’economia e i suoi sottoscala

Conduce Loretta Napoleoni
Focus:
Africa – Giulio Albanese
Finanza – Claudia Segre

13.00 – Pranzo in Comunità

15.00 – III sessione – Metodi di inchiesta sociale

Conduce Pino Corrias
Focus:
Numeri – Stefano Laffi
Borgate – Walter Siti
Schiavi – Alessandro Leogrande
Napoli – Maurizio Braucci

(nel corso della sessione) Visione opere dal Premio L’anello debole 2008

20.00 – Termine dei lavori

20.30 – Cena presso la Contrada S. Martino della “Contesa del secchio” – Sant’Elpidio a Mare

Domenica 30 novembre

9.30 – Saluti – Presentazioni

10.00 – Io faccio la giudiziaria – Maria Nadotti intervista Rosaria Capacchione

11.30 – Il giornalismo e la storia del presente – Giovanni Maria Bellu intervista Goffredo Fofi

Conclusioni Vinicio Albanesi

13.00 – Termine dei lavori

Vai al sito del seminario

Eventi e interventi:

– Redattore Sociale si allarga – Anteprima del nuovo portale
– Edizioni dell’Asino – Uno sguardo radicale sulla società
– Sali a bordo – Il nuovo “Terre di mezzo”
– Quale responsabilità sociale per una grande impresa? – Terna ascolta i giornalisti (venerdì 28 dopo cena, con dolce e vino cotto).
– Il denaro utile – Esperienza di un bancario (a cura di Bcc).
– Informazione e sicurezza – Stralcio dal II rapporto Demos-Fondazione Unipolis sui Diversi significati della sicurezza (novembre 2008).
– “Un paese diverso” – Film documentario sulle Coop di Silvio Soldini: proiezione dell’episodio sulla raccolta dei pomodori in Puglia.

In collaborazione con:
Internazionale e Lo straniero

Con il patrocinio di:
Ordine nazionale giornalisti, Federazione nazionale stampa italiana (Fnsi), Usigrai

Con la partecipazione del Gruppo di Fiesole

Con il contributo di:
BCC – COOP – TERNA

Con la partecipazione di:
FONDAZIONE UNIPOLIS

RELATORI
Giulio ALBANESE – Sacerdote comboniano, ha diretto il “New People Media Centre” di Nairobi e fondato l’Agenzia Misna. Collabora con varie testate (Avvenire, Vita e il Giornale Radio Rai), insegna "giornalismo missionario/giornalismo alternativo" presso la Pontificia Università Gregoriana ed è direttore delle riviste delle Pontificie Opere Missionarie. Tra i suoi libri “Hic sunt leones” (Ed. Paoline 2006).
Vinicio ALBANESI – Sacerdote, presidente della Comunità di Capodarco e dell’Agenzia Redattore sociale.
Giovanni Maria BELLU – Giornalista, vicedirettore de L’Unità, è stato per molti anni inviato de La Repubblica. Ha scritto il libro reportage “I fantasmi di Portopalo” (Mondatori, 2004) e il romanzo “L’uomo che volle essere Peron” (Bompiani 2008).
Maurizio BRAUCCI – Scrittore, è tra i fondatori del centro sociale "DAMM – Diego Armando Maradona Montesanto" a Napoli, dove svolge attività di formazione e recupero per adulti e bambini. Ha scritto per la e/o i romanzi “Mare Guasto” (1999) e “Una barca di uomini perfetti” (2004). E’ stato co-sceneggiatore del film “Gomorra”.
Rosaria CAPACCHIONE – Giornalista di cronaca giudiziaria de Il Mattino di Napoli. Ha ottenuto diversi riconoscimenti tra cui il premio speciale attribuito dal Premio Napoli 2008.
Pino CORRIAS – Giornalista, lavora a Rai Fiction, collabora con la Repubblica e Vanity Fair. Ha scritto vari libri tra cui “Vicini da morire” (Mondadori, 2007) sulla strage di Erba.
Goffredo FOFI – Scrittore, critico letterario, cinematografico e teatrale, è direttore della rivista mensile Lo Straniero.
Stefano LAFFI – Ricercatore per l’Agenzia milanese di ricerca sociale Codici. Tra il suoi libri, “Il furto – mercificazione dell’età giovanile” (L’ancora del Mediterraneo, 2000).
Alessandro LEOGRANDE – Vicedirettore della rivista mensile Lo Straniero, ha pubblicato “Uomini e caporali” (Mondatori, 2008) sulla raccolta dei pomodori in Puglia.
Andrea LUPO – Diplomato in recitazione alla Scuola di Teatro di Bologna "Alessandra Galante Garrone". Segnalato come miglior attore emergente al premio Ubu 2000.
Milena MAGNANI – Laureata in scienze politiche e sociali, lavora come educatrice e ha svolto varie ricerche collaborando con l’Università di Urbino. Ha scritto tre romanzi tra cui "Il circo capovolto" (Feltrinelli, 2008).
Maria NADOTTI – Scrittrice, saggista, critica letteraria e cinematografica.
Loretta NAPOLEONI – Economista, esperta di finanza e di terrorismo, consulente di importanti organismi internazionali, collabora con diverse testate giornalistiche nel mondo e in Italia (tra cui Internazionale); i suoi ultimi libro sono “Economia Canaglia” e “I numeri del terrore. Perché non dobbiamo avere paura” (entrambi Saggiatore, 2008). Vive a Londra.
Giovanni NICOLINI – Sacerdote, è stato per anni direttore della Caritas di Bologna.
David SARNELLI – Fisarmonicista, insegna alla scuola di musica Ivan Illich di Bologna.
Claudia SEGRE – Analista finanziaria, responsabile area Fixed Income in Abaxbank, Gruppo Credito Emiliano, è vicePresidente dell’Assiom (Associazione italiana operatori mercati dei capitali).
Franco SIDDI – Segretario della Federazione nazionale stampa Italiana.
Walter SITI – Docente di letteratura italiana contemporanea all’università dell’Aquila, scrittore, ha curato l’opera di Pasolini per “I meridiani” di Mondadori. Il suo ultimo romanzo è “Il contagio” (Mondadori 2008).
Marco VOLPATI – Presiede la commissione giuridica dell’Ordine nazionale dei giornalisti, dove ha curato la stesura della “Carta di Roma” di Ordine e Fnsi su migranti e informazione.

Informazioni e iscrizioni: 0734 681001 – giornalisti@redattoresociale.it

Avvertenze
Il seminario è riservato ai giornalisti impiegati a tempo pieno o come collaboratori in una o più testate, agli addetti stampa di enti e istituzioni, agli studenti delle scuole di giornalismo. I posti disponibili sono limitati: consigliamo di effettuare per tempo l’iscrizione.
I partecipanti sono pregati di rispettare gli orari del programma.

Che cos’è Redattore Sociale
E’ il primo e tuttora unico seminario nazionale di formazione per giornalisti impostato a partire dai temi del disagio e delle marginalità. L’obiettivo primario è contribuire alla costruzione di un giornalismo più “sociale” attraverso l’incontro con testimoni importanti dell’impegno civile, della cultura, dell’informazione. Registra ogni anno circa 200 partecipanti, per l’80% giornalisti (in gran parte giovani). Dal 1994 le presenze complessive sono state 2.724.
Tra i 219 relatori finora intervenuti, Svetlana Aleksievitch, Kevin Bales, Dino Boffo, Ferruccio De Bortoli, Antonio Di Bella, Giuliano Ferrara, Goffredo Fofi, Giulio Giorello, Pierre Haski, Ryszard Kapuscinski, Gad Lerner, Enrico Mentana, Roberto Morrione, Loretta Napoleoni, Gianluca Nicoletti, David Rieff, Paolo Ruffini, Giancarlo Santalmassi, Marianella Sclavi, Michele Serra, Marco Vitale.
Su www.giornalisti.redattoresociale.it gli atti completi e tutte le informazioni sui seminari di Capodarco (e non solo).

L’Agenzia Redattore Sociale
E’ un’agenzia giornalistica quotidiana fondata nel 2001 e promossa dalla Comunità di Capodarco. Pubblica un notiziario nazionale in abbonamento (da ottobre 2007 in partnership con il canale Welfare dell’Agenzia Dire) e vari altri servizi gratuiti sui temi del disagio e dell’impegno sociale in Italia e nel mondo. Il servizio è raggiungibile on line su www.redattoresociale.it e su www.dire.it (DiReS), oltre che con il sistema Telpress per la ricezione delle agenzie.

L’Anello debole
Premio indetto annualmente dalla Comunità di Capodarco per programmi radiotelevisivi e cortometraggi a forte contenuto sociale. La prima edizione si è svolta nel giugno 2005. Il sito è www.premioanellodebole.it

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone
Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org