07/09/2007 – ControCernobbio 2007 – Dibattito sul declino del sistema industriale


Gianni: "Aumentare l’imposta sulla rendita finanziaria"
Cento: "Dalla precarietà razzismo e insicurezza"

"Bisogna usare ogni misura per colpire la rendita finanziaria. La finanziarizzazione dell’economia è una delle cause del declino industriale italiano. Finché le tasse sul lavoro saranno più gravose di quelle sulla rendita, per qualsiasi imprenditore sarà più conveniente investire in borsa piuttosto che sull’azienda." Sono parole di Alfonso Gianni, sottosegretario al Ministero per lo Sviluppo Economico intervenuto oggi al Forum di Sbilanciamoci a Marghera. Gianni ha quindi rilanciato con forza l’idea di un’aliquota sulle rendite finanziarie "almeno del 20%", sottoscrivendo quindi in sostanza uno degli obiettivi della campagna Sbilanciamoci per la Finanziaria 2008, che propone un’imposta del 23%. "Il nostro problema non è ridurre la pressione fiscale – ha continuato Gianni, ma spostarne il carico dala lavoro alla rendita, venendo incontro ad operai e incapienti". Sul rilancio della politica industriale italiana, Gianni ha infine difeso la politica del governo e i due piani che stanno nascendo nei settori dell’efficienza energetica e della mobilità sostenibile: "Bisogna puntare su settori innovativi, al confine tra beni materiali e immateriali, cercando nuovi modelli di produzione e magari anche di consumo".

Per Paolo Cento, sottosegretario al Ministero dell’Economia, "il modello Nordest è stato per lungo tempo una stretta camicia ideologica che ha raso al suolo le politiche sociali. L’ideologia dell’impresa – ha continuato, è diventata dominante anche nella pubblica amministrazione, trasformando i servizi in prodotti. In questa filosofia sono state scelte le esternalizzazioni, che poi spesso hanno aumentato i costi invece di ridurli". Le conseguenze della precarizzazione non sono solo economiche, ha continuato Cento: "un lavoratore senza certezze, senza fiducia nel futuro, difende quello che ha, maturando sentimenti qualunquisti e razzisti. E’ grave che anche da sinistra si cavalchino le paure dei cittadini con risposte ad effetto che non risolvono i problemi".

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org