Semina e canto in piazza per i diritti dei desplazados colombiani


Milano, 26 luglio 2007 – Nell’ambito delle celebrazioni dell‘Año de los Derechos de las Personas Desplazadas indetto dall’Alto Commissariato dell’ONU per i Rifugiati (ACNUR), domani (27 luglio 2007) si terrà a Bogotá la manifestazione di solidarietà "Siembra y Canto en la Plaza", per sensibilizzare l’opinione pubblica sul dramma dei desplazados in Colombia. Contemporaneamente, nei giorni 26, 27 e 28 luglio, nella capitale sta avendo luogo l’Encuentro Nacional de Víctimas del Desplazamiento Forzado. Terre des hommes Italia fa parte del comitato organizzativo della manifestazione composto da varie associazioni, istituzioni e ONG (1).

Attualmente sono circa 2 milioni i colombiani registrati come desplazados su una popolazione totale di 44,3 milioni di abitanti, ma l’ACNUR stima che ci sia almeno un altro milione di vittime non registrate. Queste cifre ne fanno il paese con il maggior numero di rifugiati interni del mondo.

Per ricordare al mondo la loro tragica situazione domani la piazza centrale di Bogotá, Plaza de Bolívar, verrà coperta con zolle di terra che verranno man mano cosparse da sementi di prodotti agricoli tipici della campagna colombiana dai desplazados aiutati da intellettuali, artisti, studenti, difensori dei diritti umani e da quanti tra i passanti vogliano partecipare. Percorrendo gli appezzamenti di terreno ricreati nella piazza verrà reclamato il diritto alla terra e alla casa dei desplazados.

Per ricordare il valore della cultura delle persone che sono state obbligate ad abbandonare la propria casa e il proprio villaggio, la manifestazione sarà accompagnata da un concerto e delle danze tipiche, a cui hanno aderito moltissimi artisti e cantanti.

L’Año de los Derechos de las Personas Desplazadas è indetto dall’Alto Commissariato dell’ONU per i Rifugiati (ACNUR), dal Pastoral Social de la Iglesia Católica, la Consultoría para los Derechos Humanos y el Desplazamiento (CODHES) e la Defensoría del Pueblo. La campagna celebra i 10 anni dell’entrata in vigore in Colombia della legge 387 che riconosce come categoria giuridica i desplazados (rifugiati interni).

Terre des hommes Italia dal 2002 gestisce nella capitale colombiana un "Centro de Apoyo psicosocial a victimas de tortura", unica struttura nel suo genere esistente nel Paese. Il centro accoglie da tutte le zone più esposte al conflitto bambini, donne, uomini e a volte intere famiglie desplazadas, che hanno subito una tortura psicologica o fisica. Dal 2002 ad oggi TDH ha aiutato più di 3.000 desplazados vittime di tortura in Colombia.

Visita il sito di Terre des Hommes www.tdhitaly.org

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org