Riforma delle procedure di selezione della leadership per Banca Mondiale e FMI


New Rules for Global Finance lancia l’appello per la raccolta firme

La crisi della leadership presso la Banca Mondiale sta scuotendo non solo la Banca Mondiale ma anche il Fondo Monetario Internazionale.

Il problema di Paul Walfowitz alla Banca Mondiale mette l’accento su una diffusa percezione riguardo la sua propensione a meglio rappresentare gli interessi degli USA che non gli obbiettivi maggiormente condivisi a livello globale.

La causa originaria di questa percezione sta in una convenzione informale stabilita nel 1940 che dispone sia il governo americano a designare il presidente della Banca Mondiale e che ai governi europei spetti designare il direttivo del FMI.

Ad oggi una convenzione simile sembra essere del tutto inopportuna e andrebbe sostituita
con una procedura di selezione che si attenga a due principi chiave: trasparenza nel processo e selezione in base alle competenze, senza riferimaenti alle povenienze nazionali. Affinchè a capo delle istituzioni figuri un rappresentante unico dell’intera comunità internazionale e non del singolo paese o regione.

Per questo noi chiediamo che venga tempestivamente adottata una riforma delle procedure di selezione di entrambe le istituzioni. Ci raccomandiamo come primo passo, che i governi europei e il governo americano affermino pubblicamente che la convenzione del 1940 deve essere abbandonata e che si impegnino ora per una riforma delle procedure di selezione.

Firma la petizione inviando il tuo nome a Jamie Baker (jbaker@new-rules.org).

Informazioni: New Rules for Global Finance

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org