Comunità di Capodarco, 1-3 dicembre 2006 – Seminario di formazione: “Sotto il tappeto”


Comunità di Capodarco – Agenzia Redattore Sociale

In collaborazione con: Internazionale, Tavola della pace
Con il patrocinio di: Ordine nazionale giornalisti, Federazione nazionale stampa italiana (Fnsi), Usigrai

SOTTO IL TAPPETO
I giornalisti e il coraggio quotidiano

Comunità di Capodarco di Fermo, 1-3 dicembre 2006
XIII edizione di: Redattore Sociale

Seminario di formazione per giornalisti a partire dai temi del disagio e delle marginalità

Dedicato ad Anna Politkovskaja

Sotto i tappeti di casa c’è solo un po’ di polvere. Sotto il tappeto dell’informazione c’è tutto quello che ogni giorno, ogni ora, viene scartato dal “sistema dei media”. Notizie preziose o sgradevoli, persone, numeri, punti di vista… E poi storie, pezzi di mondo, brani di contesto a volte indispensabili per capire cosa succede.

Nella XIII edizione del seminario di Capodarco si vuole capire che cosa, nel giornalismo, viene spazzato sotto il tappeto. E soprattutto perché: quali convenienze, ragionamenti, meccanismi professionali determinano certe scelte. In economia come in politica, negli esteri come in cronaca.

Quest’anno si concluderà anche la trilogia delle “qualità perdute” del giornalismo: dopo l’ascolto (2004) e la meraviglia (2005), il coraggio. Ci vuole coraggio – che non è avventatezza, né avventurismo – per alzare il lembo del tappeto e guardare cosa c’è sotto.

L’esempio di chi ha voluto correre rischi seri per la propria incolumità, invece che spingere a giudizi frettolosi (“chi glielo ha fatto fare”) o a sentimenti di delega, dovrebbe rafforzare una forma di coraggio che è alla portata di tutti i giornalisti: il coraggio quotidiano.

Che può significare anche solo scegliere, con la propria testa, di trattare temi fuori dal consueto, senza limitarsi alle notizie “che hanno tutti”. Smettere di ignorare la sofferenza nascosta dietro le svolte grandi e piccole dell’umanità. Immergersi, per capirli, dentro i conflitti con cui conviviamo in casa nostra. O semplicemente raccontare la verità, anche quando non farà piacere leggerla.

PROGRAMMA

Venerdì 1 dicembre

14.00 – Registrazione dei partecipanti

14.30 – Premio L’anello debole – Visione di opere premiate o menzionate nell’edizione 2006 – Presentazione del bando 2007

Interventi di apertura – Fnsi, UsigRai

Presentazione di Superabile.it, il portale nazionale dell’Inail dal mondo della disabilità – Mauro Fanti

16.00 – Il coraggio uno se lo può dare

Intervista a Roberto Saviano *

Testimonianze di: Marisa Galli, Dorina Tadiello
Conduce: Marino Sinibaldi

19.30 – Termine dei lavori – Cena in Comunità

Sabato 2 dicembre
9.00 – 13.00 – I conflitti sottotraccia di casa nostra – Workshop paralleli

Tutelati e precari

Guglielmo Minervini – Pier Paolo Baretta
Conduce Angelo Ferracuti

Legali e illegali

Massimo Pavarini – Enrico Colajanni
Conduce Roberto Sgalla

Indigeni e forestieri

Massimo Ghirelli – Ahmad Ejaz
Conduce Roberto Morrione

12.45 – Termine dei lavori – Pranzo in Comunità

15.00 – Spunti dai workshop paralleli

16.30 – Presentazioni

17.00 – Ciò che della guerra nessuno deve (o vuole) vedere

Proiezione del film “Oh, uomo!”, di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi
Intervento di Ferdinando Pellegrini
Conduce Flavio Lotti

20.00 – Termine dei lavori

20.30 – Cena presso la Contrada S. Martino della “Contesa del secchio” – Sant’Elpidio a Mare

Domenica 3 dicembre
9.30 – Presentazione del bando 2006 del “Premio Paola Biocca per il reportage” – Intervento di Caterina Serra

10.00 – Sotto il tappeto dell’economia

Dialogo tra Pierre Haski e Loretta Napoleoni
Conduce Vinicio Albanesi

13.00 – Termine dei lavori

* non confermato.

Iscriviti on line

Con il contributo di

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone
Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org