Scenari di guerra e di pace: dall’Iraq all’Afghanistan

Scenari di guerra e di pace: dall’Iraq all’Afghanistan
Confronto tra i protagonisti, militari, Ong e politica

Roma, 20 luglio 2006 ore 16-19
Sala Assunta – Via degli Astalli, 17 – Roma

Scenari di guerra e di pace: protagonisti a confronto. Il contributo che l’Italia ha dato e continua a dare in scenari di conflitto in tutto il mondo ha due grandi artefici: i militari e le Organizzazioni non governative. Il rapporto tra questi due attori della presenza italiana è di estrema attualità nel momento in cui il Parlamento ridisegna il ruolo e la qualità dell’impegno italiano nelle aree di crisi. Un rapporto di intensa collaborazione come in Kosovo, in Somalia, Bosnia Erzegovina e Pakistan, ma anche con momenti di criticità  come in Iraq e Afghanistan, dove le Ong si sono trovate nelle condizioni di rifiutare ogni forma di interlocuzione e di contatto. Su questo problema l’Agi, Agenzia Italia, inaugura la serie degli “Instant Talk” come momento di confronto di esperienze  e di idee su temi di grande attualità per offrire utili elementi di analisi e approfondimento a chi è chiamato a decidere.

Partecipano:

Patrizia Sentinelli (Vice Ministra degli Affari Esteri)
Lorenzo Forcieri (Sottosegretario alla Difesa)
Nino Sergi (Gruppo Cooperazione in Contesti di Guerra – Associazione Ong Italiane)
Gianni Rufini (Docente di peacekeeping e membro della Post-war Reconstruction Unit – Università di York)
Col. Celestino Di Pace (Comandante CIMIC – Group South Nato)
Gen. Fabio Mini (ex Comandante KFOR in Kosovo)
Emanuele Giordana (Direttore “Lettera 22”)
Giuliano De Risi (Direttore Responsabile AGI)

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone
Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org