Scenari di guerra e di pace: dall’Iraq all’Afghanistan

Scenari di guerra e di pace: dall’Iraq all’Afghanistan
Confronto tra i protagonisti, militari, Ong e politica

Roma, 20 luglio 2006 ore 16-19
Sala Assunta – Via degli Astalli, 17 – Roma

Scenari di guerra e di pace: protagonisti a confronto. Il contributo che l’Italia ha dato e continua a dare in scenari di conflitto in tutto il mondo ha due grandi artefici: i militari e le Organizzazioni non governative. Il rapporto tra questi due attori della presenza italiana è di estrema attualità nel momento in cui il Parlamento ridisegna il ruolo e la qualità dell’impegno italiano nelle aree di crisi. Un rapporto di intensa collaborazione come in Kosovo, in Somalia, Bosnia Erzegovina e Pakistan, ma anche con momenti di criticità  come in Iraq e Afghanistan, dove le Ong si sono trovate nelle condizioni di rifiutare ogni forma di interlocuzione e di contatto. Su questo problema l’Agi, Agenzia Italia, inaugura la serie degli “Instant Talk” come momento di confronto di esperienze  e di idee su temi di grande attualità per offrire utili elementi di analisi e approfondimento a chi è chiamato a decidere.

Partecipano:

Patrizia Sentinelli (Vice Ministra degli Affari Esteri)
Lorenzo Forcieri (Sottosegretario alla Difesa)
Nino Sergi (Gruppo Cooperazione in Contesti di Guerra – Associazione Ong Italiane)
Gianni Rufini (Docente di peacekeeping e membro della Post-war Reconstruction Unit – Università di York)
Col. Celestino Di Pace (Comandante CIMIC – Group South Nato)
Gen. Fabio Mini (ex Comandante KFOR in Kosovo)
Emanuele Giordana (Direttore “Lettera 22”)
Giuliano De Risi (Direttore Responsabile AGI)

Scarica in versione Pdf

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org