La Fondazione Di Vittorio per lo sviluppo

Presentati dalla Fondazione Di Vittorio i tre volumi intitolati – PER LO SVILUPPO – frutto del lavoro di due anni di oltre cento tra economisti, giuristi e sociologi della sezione Scienze Sociali.

PER LO SVILUPPO. Le Proposte della Fondazione Di Vittorio

 

1) Per lo Sviluppo.- Fisco e Welfare

2) Un capitalismo senza rendite e con capitale

3) Processi Innovativi e contesti territoriali

 

I 3 volumi raccolgono i risultati dell’attività dei quattro gruppi di lavoro della sezione Scienze sociali della Fondazione Di Vittorio, svoltasi dall’autunno 2003 all’aprile 2005.

I quattro gruppi coordinati dal Prof. Marcello Messori con il coordinamento specifico di sette studiosi (Mario Amendola, Cristiano Antonelli, Renzo Costi, Silvia Giannini, Marcello Messori, Paolo Onofri e Carlo Trigiglia), si sono avvalsi del contributo di più di cento fra economisti, giuristi e sociologi.

Lo spirito che ha animato l’opera è quello di fornire un contributo significativo per la costruzione di un progetto capace di cogliere e tracciare un nuovo percorso di sviluppo per il sistema economico e sociale italiano.

Nel volume "Per lo sviluppo. Fisco e welfare", a cura di Silvia Giannini e Paolo Onofri del gruppo di lavoro "Fisco welfare e distribuzione del reddito" – gli autori prendendo le mosse dall’inadeguatezza dell’attuale intervento pubblico rispetto alle insicurezze che scaturiscono dalle modifiche del mercato del lavoro dovute all’invecchiamento della popolazione, all’immigrazione e più in generale alle nuove forme di esclusione sociale, discutono una serie di interventi a favore dei soggetti a più alto rischio di povertà disoccupazione e malattia.

Esaminando le dinamiche fiscali emerge che l’ultimo decennio è stato caratterizzato da numerose riforme e controriforme che hanno messo in seria discussione il sistema e la sua credibilità.

L’assetto raggiunto è ben lungi dunque dall’essere soddisfacente per quanto riguarda sia le caratteristiche del sistema, sia l’effettiva distribuzione degli oneri tributari fra le diverse categorie di contribuenti.

In "Un capitalismo senza rendite e con capitale", a cura di Renzo Costi e Marcello Messori, esaminando l’evoluzione nel corso degli anni ’90 dei mercati finanziari e dei servizi non finanziari in Italia sia sotto il profilo economico che giuridico, , si sottolinea come essi non siano stati sufficienti né ad eliminare diffuse posizioni di rendita, né ad assicurare positive "esternalità" al sistema delle imprese, né a tutelare gli interessi dei risparmiatori.

Si pone dunque l’esigenza di definire appropriate iniziative di policy al fine di realizzare un’effettiva liberalizzazione dei mercati dei servizi di pubblica utilità, di favorire lo sviluppo dei servizi finanziari strumentali al rafforzamento organizzativo e alla crescita dimensionale delle nostre piccole imprese di successo, di operare un attento controllo dei conflitti di interesse, specie all’interno dei grandi intermediari finanziari.

"Processi innovativi e contesti territoriali" a cura di Mario Amendola, Cristiano Antonelli, Carlo Trigiglia, partendo dall’assunto che la crescita e l’innovazione sono processi complessi che richiedono il coordinamento di una pluralità di agenti e di istituzioni, gli autori rileggono alcuni luoghi comuni relativi alla tecnologia, alla flessibilità, al ruolo del mercato del lavoro, delineando conseguenti interventi di policy tesi a collegare i processi innovativi a modelli di ricerca e sviluppo e di formazione adeguati ai problemi del nostro paese.

info: www.fondazionedivittorio.it

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org