ControFinanziaria – Le proposte di Sbilanciamoci! per un’economia diversa

“Se si chiedono imposte giuste non si pensa ad evadere, ma se si chiede il 50% e passa di tasse, la richiesta è scorretta, e allora mi sento moralmente autorizzato ad evadere” così si è espresso ieri Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio. Peccato che senza tasse non ci sono cure mediche, istruzione, trasporti, ricerca scientifica.

Irresponsabile incitare all’evasione fiscale

“Se si chiedono imposte giuste non si pensa ad evadere, ma se si chiede il 50% e passa di tasse, la richiesta è scorretta, e allora mi sento moralmente autorizzato ad evadere” Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio

Secondo i dati Ocse il prelievo fiscale sulle persone fisiche in Italia è inferiore a quello di Francia, Belgio, Austria, Svezia, Norvegia, Finlandia ed è nella media UE. L’aliquota più alta in Germania è del 48,5%, in Francia del 54%, in Svezia del 56%. In Italia è del 45%.

La tassazione delle imprese in Italia è oggi del 33%, inferiore alla media Ocse e ben al di sotto del 46% degli Stati Uniti, 52% della Germania, 45% del Canada.

Le associazioni che aderiscono a Sbilanciamoci, che si occupano di Aids, diritti del malato, scuola, università, cooperazione allo sviluppo, commercio equo, finanza etica, ambiente, pace ricordano al governo che senza tasse non ci sono cure mediche, istruzione, trasporti, ricerca scientifica. Senza risorse nessuna istituzione locale, nazionale o europea è in grado di affrontare e risolvere i grandi problemi ambientali, economici e sociali del Paese.

Già oggi l’Italia spende per l’assistenza un terzo della media UE, per l’ambiente meno di tutti gli altri paesi europei, per l’istruzione 865 euro l’anno pro-capite contro i 1300 della Francia e i 1100 della Germania e nella ricerca e sviluppo siamo l’ultimo paese Ocse.

Secondo Sbilanciamoci! le imposte giuste sono quelle che fanno sì che tutti i cittadini contribuiscano adeguatamente al sistema delle risorse pubbliche secondo rigorosi criteri di progressività: solo così lo Stato può svolgere il suo compito di redistribuzione equa delle risorse e dotarsi di strumenti per intervenire a tutela dei cittadini e del territorio.

Per Sbilanciamoci! tassazione giusta significa andare nella direzione opposta a quella seguita in questi anni: reintrodurre la tassa su successioni e donazioni, alzare l’aliquota Irpef sui redditi più alti portandola al livello di altri paesi europei, introdurre un’ imposta sulle speculazioni finanziarie, tassare le esportazioni di armi.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento

Sbilanciamoci.org I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons 3.0
Informativa sull'uso dei cookie
// Powered by Botiq.org